Cella 211

Regia di Daniel Monzon

  • Prezzo: € 7.99
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
4.5
Prodotto non disponibile

Dettagli del prodotto

Contenuto

Il giovane Juan Olivier, al suo primo incarico come secondino in un carcere di massima sicurezza, si presenta al lavoro con un giorno d'anticipo sul primo turno di guardia. Mentre visita il braccio che rinchiude i detenuti più pericolosi, un frammento di intonaco cade da una parete in ristrutturazione e lo colpisce alla testa. Nel tentativo di rianimarlo, le guardie lo distendono temporaneamente sulla brandina di una cella al momento vuota: la cella 211. Ma non hanno il tempo di aspettare che Olivier si riprenda che il carismatico Malamadre, leader indiscusso dei detenuti più pericolosi, è riuscito ad assumere il controllo del braccio e a scatenare una vera e propria rivolta. Alle guardie non resta che togliersi da lì al più presto per mettersi in salvo. abbandonando Oliver al proprio destino in mezzo ai rivoltosi.

Altri utenti hanno acquistato anche:

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Cella 211 e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.3 di 5 su 6 recensioni)

5.0 Malamadre

Non l'avrei mai detto ma questo film mi è veramente piaciuto molto!
Ottima trama e bravo al regista che trovo sia perfettamente riuscito nel trasmettere un senso d'ansia e di paura allo spettatore.
Un uomo, Juan, decide di presentarsi al suo nuovo impiego come secondino in un carcere di massima sicurezza un giorno prima, in modo da acclimatarsi e prendervi confidenza.
Durante il "giro di presentazione" dello stabile succede però un brutto imprevisto: casca un pezzo d'intonaco e centra in pieno Juan sulla testa.
I suoi futuri colleghi decidono così di farlo stendere su di una brandina dentro ad una cella vuota, la cella 211.
Ma il peggio deve ancora arrivare, infatti, nel mentre che Juan è lì sul letto, alcuni detenuti cappeggiati dal loro "boss" Malamadre stanno insorgendo e le guardie scappano via a gambe levate lasciando il povero Juan solo nella 211... Come si evolverà la vicenda?
Bello, un bel film.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Geniale

Piacevole sorpresa... Mi aspettavo un film pessimo, invece mi ha stupito.
Tensione sempre alta e storia che fila alla perfezione...
Va dritto al sodo e soprattutto non da mai l'impressione di virare verso una soluzione ottimistica delle vicende. Il tutto e' condito da scene molto crude e realistiche...
Merita di essere visto!

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 Finale deludente ma regala emozioni

Un film molto particolare e crudo. Un ragazzo, alla vigilia del primo giorno di lavoro come secondino in un carcere, rimane rinchiuso per una terribile sfortuna in seguito alla presa di potere da parte dei carcerati; da quel momento si ritrova completamente solo nel carcere padroneggiato da una serie di criminali pericolosi; l'unica sua salvezza è tentare di fingersi uno di loro. Non vi dico di più per non togliervi il gusto di vedere questo film. Lo giudico mediocre perchè il finale lascia l'amaro in bocca e mi aspettavo di più. Nel complesso è però un film che ci trasmette un sacco di emozioni, merita di essere visto.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Monzon non delude!

Alla vigilia del suo primo giorno da secondino Juan Oliver (Ammann) si trova nel bel mezzo di una rivolta di detenuti. Capisce immediatamente che deve mimetizzarsi tra loro se vuole salvare la pelle, visto che nessuno lo conosce. Indubbiamente un film ben fatto, una sorpresa inaspettata, intrattiene bene per tutta la durata, recitazione non da oscar ma discreta, gli attori lavorano bene e nessuna battuta è fuori luogo.
E' il cosidetto film "di pancia" che riesce a trasmetterti delle emozioni.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Piacevole sorpresa

Un ottimo film, crudo e ricco di suspance, molta azione e poca noia, un film che mertita di essere visto sia per la trama che per le scene realistiche. Una piacevole sorpresa

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Da vedere

Un attimo film che consiglio a tutti. Mi è piaciuto proprio tanto e l'attore principale è stato bravissimo, ho provato tutte le sensazioni che provava lui soprattutto la rabbia ma non voglio svelare nient'altro per non rovinare nulla

Ritieni utile questa recensione? SI NO