Capitalism. A Love Story

Regia di Michael Moore

Aggiungi al carrello
  • Prezzo: € 9.99
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
3.0
Spedito normalmente in 2/3 giorni lavorativi

Dettagli del prodotto

  • Ean: 8033650554267
  • Supporto: Dvd
  • Produttore: CG Entertainment
  • Genere: Documentari, Società e attualità
  • Regia: Michael Moore
  • Contenuti extra: curiosità
  • Lingue: Italiano, Inglese
  • Colori: Colori
  • Anno di produzione: 2009
  • Area: Area 2 (Europa/Giappone)
  • Durata: 119'
  • Sottotitoli: Italiano, Italiano per non udenti
  • Formato Audio: Dolby Digital 5.1
  • Sistema: PAL
  • Nazione: Stati Uniti

Contenuto

Michael Moore esplora una questione tabù: qual è il prezzo che l'America paga per il suo amore verso il capitalismo? Anni fa quell'amore sembrava assolutamente innocente. Tuttavia, oggi il sogno americano sembra sempre più un incubo, mentre le famiglie ne pagano il prezzo, vedendo andare in fumo i loro posti di lavoro, le case e i risparmi. Moore racconta le storie di persone comuni, le cui vite sono state stravolte, mentre cerca spiegazioni a Washington e altrove. Quello che scopre sono i sintomi di un amore finito male: bugie, maltrattamenti, tradimenti e 14.000 posti di lavoro persi ogni giorno.

Comprali insieme:

Gli utenti che comprano Capitalism. A Love Story acquistano anche Munich Regia di Steven Spielberg € 5.90
Capitalism. A Love Story
aggiungi
Munich
aggiungi
€ 15.89

Voto medio del prodotto:  3.0 (3 di 5 su 2 recensioni)

3.0 Inchiesta sul capitalismo.

Capitalismo, pro e contro. Questo è il tema del nuovo film-documentario di Michael Moore, analizzato con il solito umorismo dal regista di Flint, un film che tuttavia presenta a mio avviso notevoli pecche e non offre adeguate risposte agli interrogativi posti. Distante da Fahrenheit 911, merita comunque una sufficienza.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 Per riflettere

Lo stile è quello, e diciamo che ormai non ci sorprende più, anzi in un certo qual modo ci rassicura e sicuramente non andiamo al cinema per vedere una novità dal punto di vista della scrittura o del montaggio. Cambia l'argomento, sicuramente di grande attualità. Offre soluzioni? Purtroppo non credo...

Ritieni utile questa recensione? SI NO