The Artist

Regia di Michel Hazanavicius

Aggiungi al carrello
  • Prezzo: € 7.99
  • Prezzo scontato: € 6.90
  • Sconto: € 1.09 (14%)
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
5.0
Spedito normalmente in 2/3 giorni lavorativi

Dettagli del prodotto

Contenuto

Hollywood, 1927: George Valentin è una star del cinema muto. Fascino, fama, ammiratrici, non gli manca nulla. Quando l'avvento del sonoro manda in frantumi la carriera dell'artista, l'uomo dovrà fare i conti con il proprio orgoglio, affidandosi all'amore di una giovane comparsa per tornare a brillare.

Altri utenti hanno acquistato anche:

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su The Artist e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  5.0 (5 di 5 su 1 recensione)

5.0 Meraviglioso

Siamo nella Hollywood degli anni Venti, e George Valentin è uno dei grandi divi del cinema muto, adorato e ammirato. Finché un bel giorno, ecco, si verifica il grande evento: arriva il sonoro. Valentin non si adegua, anzi si rifiuta di recitare in film col sonoro, affermando che è il suo volto che vogliono gli ammiratori, non la sua voce. Purtroppo i produttori non la pensano allo stesso modo e Valentin si ritrova ben presto solo, senza lavoro: è un divo distrutto. Contemporaneamente vediamo Peppy Miller, una giovane attrice, che invec sfrutta appieno le possibilità del sonoro e sfonda nel grande cinema.
Il film, che ha vinto se non sbaglio 5 premi Oscar, è un vero e proprio capolavoro. Effettivamente si potrebbe pensare che sia un po' ruffiano, un film che – proprio perché parla di cinema – puntava a ottenere dei premi: beh, se è così, non importa a nessuno.
"The artist" parla di uno dei periodi che vide l'innovazione più importante, se non fondamentale, del cinema. Proprio come George Valentin, che si ispira a divi del cinema veramente vissuti, molti attori del cinema muto videro crollare di colpo tutte le loro certezze: un po' perché non si seppero/vollero adeguare, un po' perché la loro voce non era "funzionale". A differenza del protagonista, molti finirono davvero tragicamente.
Un film assolutamente meraviglioso. È impegnativo, perché passerete un'ora a mezza senza sentir parlare nessuno degli attori (cosa a cui non siamo abituati), ma è assolutamente da vedere, soprattutto se siete appassionati di cinema muto.

Ritieni utile questa recensione? SI NO