Apnea

Regia di Roberto Dordit

  • Prezzo: € 16.90
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
3.0
Prodotto non disponibile

Dettagli del prodotto

Contenuto

Paolo, dopo un brillante passato da schermidore, lavora come giornalista sportivo nella redazione di un piccolo giornale. Un giorno il suo amico Franz, un ex campione di scherma diventato imprenditore, muore d'infarto. Indagando sul caso, sugli affari della famiglia e sulle morti sospette di alcuni extracomunitari, Paolo si accorge che la vita dell'amico non è limpida come sembra e che la sua morte cela qualche segreto. La ricerca della verità diventa per Paolo un'immersione in un mondo a lui lontano.

Altri utenti hanno acquistato anche:

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Apnea e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  3.0 (3 di 5 su 1 recensione)

3.0 sembra un giallo,ma è un film di denuncia

Opera prima ambienta nel ricco nord-est italiano. Il protagonista del film (Claudio Santamaria) è un giornalista sportivo, in un piccolo giornale di provincia, con un passato da schermitore. Quando un suo amico di vecchia data muore d'infarto scopre che egli:
1) sfruttava gli extracomunitari facendoli lavorare in nero senza protezioni e sicurezza
2) affittava ai soliti extracomunitari delle stanze in un casolare abbandonato e fatiscente
3) andava a prostitute nonostante fosse felicemente sposato.

Nella vita dell'amico, insomma, ci sono strane ombre e anche la sua morte sembra nascondere qualche segreto. Il protagonista inizia così ad indagare alla ricerca della verità incontrando personaggi inconsueti come Leo, un bambino di dieci anni, affetto da autismo, che segnerà la vera svolta nelle indagini. Saranno i disegni di Leo (stile profondo rosso), infatti, a risolvere l'enigma e a dare al protagonista le risposte ai suoi tanti dubbi.
Il film, strutturato attraverso i modi dell'indagine e del thriller, svela piano piano tutto l’arcano diventando un'aspra denuncia degli incidenti sul lavoro. Il film è godibile per il suo buon ritmo e la suspense. L’apnea del titolo è una metafora del fiato trattenuto per non morire di esalazioni se si lavora senza protezione.

Ritieni utile questa recensione? SI NO