Gli amici del bar Margherita

Regia di Pupi Avati

Aggiungi al carrello
  • Prezzo: € 7.99
  • Prezzo scontato: € 4.90
  • Sconto: € 3.09 (39%)
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
3.5
Spedito normalmente in 2/3 giorni lavorativi

Dettagli del prodotto

Contenuto

Bologna, 1954. Taddeo, un ragazzo di diciotto anni, sogna di diventare un frequentatore del mitico Bar Margherita che si trova proprio sotto i portici davanti a casa sua. Con uno stratagemma, il giovane diventa l'autista personale di Al, l'uomo più carismatico e più misterioso del quartiere. Attraverso la sua protezione, Taddeo riuscirà ad essere testimone delle avventure di Bep, innamorato della entreneuse Marcella; delle peripezie di Gian, aspirante cantante e vittima di uno scherzo atroce; delle follie di Manuelo, ladruncolo e sessuofobo; delle cattiverie di Zanchi, l'inventore delle cravatte con l'elastico; delle stranezze di Sarti, vestito giorno e notte nel suo smoking e campione di ballo.

Altri utenti hanno acquistato anche:

Voto medio del prodotto:  3.5 (3.3 di 5 su 6 recensioni)

2.0 Più noioso di quanto si dice

Ambientato nel centro di Bologna nel 1954, "Gli amici del bar margherita" narra l'intreccio di vite che si sviluppa partendo dal più tipico luogo di incontro di un paese o di una piccola città: il bar.
Non detto che un film debba riuscire piacevole solo perché è recitato da un cast formato da attori bravi e competenti: questo film, ad esempio, pur avendo un cast eccezionale è una storia piatta, che dopo una prima visione non viene voglia di rivedere. Ci detto, secondo me questo film ha ricevuto il successo meritato, con la sua trama melanconica e interessante, tanto originale quanto ovvia. Del cast eccelle l'interpretazione di Laura Chiatti, pienamente riuscita.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Gli amici del bar margherita

Entrare a far parte del gruppo che si raduna nel mitico bar Margherita è il sogno del giovane Taddeo! Fa di tutto per poter avvicinarsi a questi personaggi stravaganti: dal ninfomane (uno strepitoso Luigi Lo Cascio) al meccanico che sogna di portare a San Remo la sua canzone sul Bar Margherita (interpretato da Fabio De Luigi) fino al "capo" del gruppo. Un bel film corale.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Il Bar Margherita

Un film divertente di Pupi Avati, molto simpatico! Il narratore è Taddeo, detto "Coso", che cerca a tutti i costi di entrare a far parte del mitico gruppo del Bar Margherita di Bologna nel 1954. Il bar è frequentato da persone stravaganti, ognuna con la sua storia e Taddeo riuscirà, alla fine, ad assistere a tutte le vicende.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

2.0 Gli amici del bar Margherita

Tutta la vicenda ruota attorno al Bar Margherita, un locale di via Saragozza, frequentato da personaggi originali, bizzarri e intraprendenti (Bep, Gian, Al, Manuelo, Zanchi, Sarti). Taddeo ha un sogno: entrare nella cerchia dei frequentatori di questo bar. Piuttosto noioso.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 ironico....

Avati mette in scena un buon cast: Marcoré, Lo Cascio, L. Chiatti... e riesce a descrivere la Bologna degli anni Cinquanta... Tutto ruota intorno al Bar Margherita... Buona rappresentazione del periodo...

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Un obbligo per i bolognesi

Pupi avati offre un affresco semplice e amaro della bologna di un tempo, la bologna dei barS e degli umarells. Commedia agrodolce
che ogni bolognese dovrebbe vedere, per capire quanto è bella la propria città, con i suoi difetti e le sue meraviglie. Non ultima
un Marco Di Vaio in versione extralusso all'Olimpico!

Ritieni utile questa recensione? SI NO