Gli abbracci spezzati

Regia di Pedro Almodóvar

Aggiungi al carrello
  • Prezzo: € 7.99
  • Prezzo scontato: € 7.35
  • Sconto: € 0.64 (8%)
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
4.0
Spedito normalmente in 2/3 giorni lavorativi

Dettagli del prodotto

Contenuto

Mateo Blanco ha perso la vista e Lena, la donna della sua vita, in un tragico incidente d'auto avvenuto quattordici anni prima a Lanzarote. Da quel momento, abbandonata la carriera di regista di successo, vive sotto lo pseudonimo di Harry Caine scrivendo romanzi, soggetti e sceneggiature con l'aiuto della sua fedele direttrice di produzione, Judit García, e del figlio di quest'ultima, Diego. Mateo non parla mai del passato, è ancora un uomo affascinante che ha deciso di prendere dalla vita quello che ancora gli può dare. Ma una notte Diego ha un incidente e Harry decide di occuparsi di lui e durante le lunghe notti di veglia comincia a raccontargli la sua storia.

Altri utenti hanno acquistato anche:

Voto medio del prodotto:  4.0 (3.8 di 5 su 10 recensioni)

4.0 Almodovar non delude

Un flashback continuo fatto dei ricordi chiari e ancora sofferenti di due occhi ormai ciechi. La perdita della vista e della donna tanto intensamente e dolorosamente amata hanno segnato la vita del regista M. Blanco tanto da portarlo a cambiar nome e professione. Ma la comparsa di un ragazzo lo porterà a dover rivivere il passato affrontandolo e forse superandolo

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Meraviglioso e intrigante

Una grande opera di stile cinematografico da parte del, sempre maginfico, Pedro Almodovar che in questo film da libero sfogo a tutta la sua passione per un certo tipo di estetica perfettamente incarnata dalla sua attrice-feticcio Penelope Cruz.
Stupenda la citazione di Magritte.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Intenso e avvincente

Un film che incarna i classici stilemi stilistici di Almodovar. Una trama misteriosa e intirigante che si disvela gradualmente con sempre nuovi colpi di scena. Una Penelope Cruz in piena forma che ci regala una grande performance. Senz'altro da vedere.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Almodovar

Come in tutti i suoi film Almodovar è bravissimo, anche Penelope Cruz da davvero il meglio di se, chi crede di parlare d'amore nei film dovrebbe imparare da questo bravissimo regista!

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Bel film

Quando guardo i film di Almodovar ho sempre la sensazione che la storia vada oltre i limiti dello schermo. Mi spiego meglio: indipendentemente dalla caratterizzazione dei personaggi, dagli esiti del racconto, dalla buona riuscita dell'intero lavoro, è vita che trascende la finzione cinematografica. Pochi registi hanno questo tocco e riescono ad arrivare dritti al cuore. Amore a prima vista.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

2.0 Così così...

Bravissima la Cruz, e come al solito bella la fotografia dei film di Almodovar. Però, a essere sinceri, il film è un po' noioso. Per chi ha visto altri film del regista, il sapore è un po' quello del già visto.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Passionale

Un film sull'amore di fare cinema. Non il solito Almodovar strappa lacrime ma come sempre molto attento ai particolari e alle delicatezze romantiche. Lo consiglio vivamente.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 Gli abbracci spezzati

Un film su un film fatto da un maestro del cinema contemporaneo come Almodóvar che riesce a tirare fuori il massimo dalla sua attrice-feticcio Penelope Cruz.
Un film che è una dichiarazione d'amore verso il cinema e la Cruz.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 Gli abbracci spezzati (Almodòvar)

La tavolozza di Almodòvar è sempre scintillante. Il rosso fa impazzire. Cercare di capire i significati storici, umorali, simbolici che essi acquisiscono nella narrazione è parte integrante della filosofia almodòvariana. Particolare il fatto che il protagonista sia cieco, quasi come ad indicare che la cecità esistenziale è composta di ricordi ed immagini stampate nel cervello, proprio come i fotogrammi sulla pellicola. Gli abbracci spezzati è un continuo omaggio al Cinema, autocitazioni importanti (da Mujeres al borde de un ataque de nervios dello stesso Almodòvar, a Viaggio in Italia di Rossellini) e metacinema ben riuscito. L'essenza della trama è semplice: cinema e passione sfrenata si intrecciano con la vita (e la vista) di Mateo Blanco. Ed entrano così nella storia i temi del doppio, dell'amore tragico, dell'ossessione, della donna forte e innamorata, dell'impossibilità di controllare noi stessi e il mondo che ci circonda; costanti dell'immaginario del regista, ma qui diversi, meno esasperati, più sottili e risoluti; Penelope Cruz, bellissima come sempre, affronta il ruolo di Lena con lo stile che la contraddistingue in (quasi) tutte le sue interpretazioni. Le figure di Judit e Diego, ben studiate, accompagnano questo lungo flashback che finirà in un trionfo di cinematografia.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 teniamo duro

Almodovar non ha più raggiunto gli altissimi livelli di tutto su mia madre e parla con lei ma i suoi film osno comunque di buon livello, continuo a seguirlo con la speranza di rivedere un nuovo capoilavoro di questo straordinario regista.
Penelope Cruz è splendida ed intensa.

Ritieni utile questa recensione? SI NO